Città d'Arte, Storia, Folklore. I nostri consigli

Scopri i luoghi nascosti e mistici del Cuore Verde d'Italia

  1. GUBBIO
    La città della corsa dei Ceri. Imperdibile evento folkloristico che anima il “Borgo di Pietra” il 15 maggio di ogni anno…cascasse il mondo!! Numerose le attrattive per gli amanti dell’Arte: Teatro Romano, il Palazzo dei Consoli che racchiude una pinacoteca e un museo archeologico stupendi, la basilica di Sant’Ubaldo sulla cima del Monte Ingino raggiungibile a piedi o con un’entusiasmante funivia.
    http://www.comune.gubbio.pg.it/pagine/comune-gubbio-turismo-e-cultura
  2. NOCERA UMBRA
    Un piccolo borgo medioevale incastonato tra gli appennini. Vi consigliamo di
    perdervi tra i suoi vicoli e visitare la Pinacoteca civica che raccoglie opere
    imperdibili del ‘400 e del ‘500 umbro. Il museo Archeologico ha una sezione
    dedicata alla vastissima necropoli Longobarda del “Portone”. Bellissimo panorama si gode dalla cima della Torre Civica e numerosi sentieri si inerpicano su per il Monte Alago e Monte Appennino, luoghi perfetti per gli amanti del Trekking, della Mountain bike e della Moto.
    Ad Agosto, durante la prima settimana, si svolge il “Palio dei Quartieri”, una
    rievocazione storica che anima tutto il paese e le sue splendide frazioni.
    http://www.nocerainumbria.it/
  3. GUALDO TADINO
    Dominata dalla Rocca Flea, imponente costruzione duecentesca, Gualdo è
    impeccabile esempio di cittadina Medioevale, famosa per la produzione ceramica. Musei ( Pinacoteca e Museo Archeologico, Museo dell’Emigrazione e della Ceramica), Chiese e i sentieri che conducono a Valsorda e all’Eremo di Serrasanta fanno di Gualdo un Borgo adatto alle famiglie e agli amanti della Natura.
    Non perdete il “Giochi delle Porte”, rievocazione storica con sfilate che animano il centro storico e che culminano con la contesa del palio tra i 4 Rioni: una corsa con i Somari, unica, a Settembre.
    http://www.giochideleporte.it/
    https://polomusealegualdotadino.it/
  4. ASSISI
    Ci sarebbe da dire molto sulla città del Santo Francesco. Imperdibile la visita alla basilica Superiore e Inferiore, al Bosco di San Francesco, all’Eremo delle Carceri e alla Chiesa di Santa Chiara. Vi aspetta anche un Assisi nascosta, con
    testimonianze di epoca romana entusiasmanti. Da qui partono i sentieri che
    attraversano il Parco del Monte Subasio, uno dei più suggestivi è il 50 del CAI che collega Assisi a Spello.
    Segnaliamo la rievocazione storica più importante di Assisi: il “Calendimaggio”, tutti gli anni nei primi giorni di Maggio.
    http://www.visit-assisi.it/
    https://www.calendimaggiodiassisi.com/
  5. SPELLO
    “Splendidissima Colonia Julia” come la battezzò Augusto. Oggi Spello è uno dei borghi più incantevoli dell’Umbria caratterizzato dalla cura e l’allestimento dei suoi vicoli, dalle chiese e dalle collezioni museali. Ristoranti ed Enoteche si alternano lungo le vie con ottime selezioni di vini e olii locali. Botteghe di artisti e splendidi panorami, acque termali e siti archeologici; consigliamo una visita a Collepino, un piccolissimo borgo perfettamente restaurato a pochi chilometri dal centro, immerso nelle colline tra ulivi secolari.
    Non perdete la famosa “Infiorata”, a fine Giugno; festa religiosa in cui gli abitanti abbelliscono la strada principale del Borgo con opere d’arte realizzate usando petali di fiori.
    http://www.comune.spello.pg.it/
    https://www.infiorataspello.it/
  6. TREVI
    Splendida cittadina arroccata lungo la Via Flaminia. Segnaliamo il complesso museale di San Francesco. Durante tutto il mese di Ottobre ha luogo una manifestazione storica molto caratteristica: “Ottobre Trevano”, dove avrete la possibilità di mangiare i prodotti tipici del territorio nelle taverne dei Terzieri e assistere a rievocazioni storiche.
    https://www.terzieri.it/
    http://www.comune.trevi.pg.it/
  7. FOLIGNO
    La “Giostra della Quintana” è una delle attrazioni più entusiasmanti di questa bellissima e pulsante città umbra; Torneo cavalleresco e rievocazione dei fasti barocchi della già famosissima Fulginium romana che si articola in due parti: la sfida di Giugno e la Rivincita di Settembre. Palazzo Trinci da visitare assolutamente anche se consigliamo di perdersi nei numerosi eventi culturali, artistici e musicali che si svolgono a Foligno da Primavera fino ad Autunno inoltrato. Rimanete aggiornati sui siti internet.
    http://www.comune.foligno.pg.it/pagine/la-citta-000
    https://www.quintana.it/
  8. PERUGIA
    A noi piace partire da Umbria Jazz, una rassegna musicale con una storia importante che colleziona ospiti internazionali ogni anno e garantisce un livello di intrattenimento unico. Non perdetelo a Luglio. Molti siti di interesse storico, artistico e archeologico; ne citiamo solo alcuni, imperdibili : Galleria nazionale dell’Umbria e Museo Archeologico Nazionale. Evento di fama ormai transoceanica è diventato Eurochocolate, a Ottobre, dedicato ai più golosi, ovviamente in centro città. Poi tanti altri consigli: Rocca Paolina e Chiesa di San Francesco, Giardini Carducci e le scale dell’acquedotto tante per citarne alcuni ma sappiate che andrete a visitare il capoluogo, la città più viva e pulsante, sotto ogni aspetto, perciò controllate il sito e rimanete aggiornati. Noi vi consigliamo di perdervi tra le vie affollate di studenti, tra la musica degli artisti di strada, i locali alla moda e quelli storici.
    http://turismo.comune.perugia.it/
    http://www.umbriajazz.com/
  9. SPOLETO
    Persino Goethe si innamora di Spoleto. Dalla Rocca Albornoziana al Ponte delle Torri, lungo 230 metri e alto 82; Piazza del Mercato e Piazza del Duomo con la magnifica Cattedrale di Santa Maria Assunta che ospita opere di Pinturicchio e Filippo Lippi. Numerose anche le testimonianze di epoca romana.
    Noi vi segnaliamo il “Festival dei Due mondi”, una rassegna a cui partecipano da più di 50 anni, artisti, registi, musicisti da tutto il mondo e di altissima caratura. Non perdetelo.
    http://www.visitspoleto.it/
    http://www.festivaldispoleto.com/
  10. MONTEFALCO
    Un “belvedere” incantevole, da cui si scorgono tutte le valli e le vette dell’Appennino Umbro-Marchigiano. Un mix imperdibile di Arte, Storia ed Enogastronomia. Da visitare assolutamente il complesso museale di San Francesco che ospita opere del Perugino e di Benozzo Gozzoli… poi potete perdervi per i vicoli fino alla Piazza del Comune, dove troverete enoteche e piccoli locali che propongono una vasta selezione di Vini locali, il vanto di Montefalco. Scoprite i tour delle cantine, non perdete le degustazioni…Montefalco è unica.
    A fine Maggio (solitamente) non perdete “Cantine Aperte”, uno splendido “open day” nelle Cantine del comprensorio con degustazioni, musica e tanto vino di Montefalco, in uno scenario incantevole…su prenotazione!
    http://www.montefalcodoc.it/turismo
    https://www.consorziomontefalco.it/
  11. BEVAGNA
    Numerose chiese di una bellezza unica sorgono in questo piccolo centro, tutte perfettamente conservate e cinte da una cerchia di mura medioevali possenti e rassicuranti! Si accede dalle antiche porte in pietra e si entra in una dimensione particolare. Se volete immergervi ancora di più nell’atmosfera vi consigliamo di non perdere il “Mercato delle Gaite”, una delle rievocazioni più brillanti, intense e coinvolgenti della nostra Umbria, a Giugno.
    http://www.ilmercatodellegaite.it/
  12. NORCIA, CASTELLUCCIO e CASCIA
    Castelluccio di Norcia è un luogo incantato, soprattutto durante la “Fioritura”, impossibile raccontarlo a parole…da Maggio a Luglio!
    Norcia è una bellissima cittadina, da visitare assolutamente: vi consigliamo le norcinerie tipiche ( Norcia è la patria degli insaccati) e il Rafting sul fiume Corno. Cascia è conosciuta in tutto il mondo per la presenza del Santuario di Santa Rita e del Monastero che fu sua dimora; ovviamente meta di pellegrinaggio religioso.
    https://www.proloconorcia.it/la-fioritura-castelluccio-norcia/